Miele di castagno: proprietà, benefici e guida all’acquisto

Dal sapore incisivo, dal retrogusto amaro, con un odore aromatico, il miele di castagno risulta meno dolce dei mieli tradizionali. Il suo sapore leggermente amarognolo lo sta facendo apprezzare e crescere in popolarità tra le persone che cercano mieli con un indice glicemico più basso. Dalle proprietà antiossidanti maggiori rispetto agli altri mieli chiari.

Miele di castagno proprietà benefici

Il castagno (Castanea sativaè una pianta nativa europea, appartenente alla famiglia delle Fagaceae. Negli ultimi decenni è stato sovente introdotto, per motivi fitopatologici, il castagno giapponese (Castanea crenata).

In Italia il castagno lo si ritrova a quote variabili, dai 200-800 mt. nelle zone alpine, mentre nell’Appennino meridionale può spingersi fino ai 1000-1300 metri. La maggiore diffusione si ha perciò in tutto il versante tirrenico del’Italia, dalla Calabria alla Toscana e alla Liguria, e nel settore occidentale dell’arco alpino piemontese. Nella Pianura Padana è praticamente assente.

In alcune zone del Piemonte si trovano boschi di castagni secolari che vengono preservati per il valore storico. In val Pellice in tanti sono affezionati a questo frutto, il castagno viene chiamato anche “albero del pane” e negli anni della guerra ha sfamato numerose famiglie grazie all’utilizzo della farina di castagne.

In Italia il miele di castagno si raccoglie prevalentemente in Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana e nelle Isole.

Miele di castagno artigianale

Miele di castagno artigianale biologico – colline Piemontesi oltre 800 mt altitudine

Miele di castagno proprietà

In grande purezza questo miele ha un colore ambrato intenso. Viene considerato uno dei più salutari mieli grazie al suo contenuto di minerali, capacità antiossidante e antibatterica.

Il miele di castagno contiene tracce di aminoacidi essenziali, ma non può essere considerato “un’ottima fonte di proteine”, come erroneamente viene descritto nei vari siti in Rete.

Minerali organici

E’ uno dei mieli più ricchi di sali minerali come Potassio e Ferro. Quando il miele di castagno contiene anche melata risulta più scuro ed è ricco anche di altri minerali:

  • Calcio (Ca)
  • Magnesio (Mg)
  • Manganese (Mn)
  • Sodio (Na)

Proprietà antibatteriche

Le capacità antibatteriche del miele sono state studiate molto negli ultimi 30 anni, ma solo recentemente esistono ricerche condotte sui mieli di castagno.

Uno studio spagnolo pubblicato nel 2013 sulla rivista Food & Function ha mostrato che il miele di castagno e di timo presentano in vitro un’attività antibatterica maggiore nei confronti di Staphylococcus aureus e Escherichia coli, mentre acacia e lavanda non hanno alcuna reazione contro S. aureus e solo un’azione debole contro E. coli.

E’ stata formulata l’ipotesi che le sue proprietà antibatteriche sono dovute in parte al suo contenuto di lisozima (enzima che distrugge la parete cellulare dei batteri). Tuttavia in un altro studio, non è stata trovata nessuna attività della lisozima.

Sempre in vitro, recentemente uno studio italiano sul miele di castagno raccolto in Sicilia sul Monte Etna ha confermato  interessanti dati sull’attività antibatterica contro ceppi di Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, Enterococcus faecalis e Staphylococcus aureus.

Come in tutti i mieli, è stato accertato che le capacità antibatteriche sono dovute principalmente al perossido di ossigeno e alla frazione non perossidica provenienti dall’ape e dal nettare. Quindi dipendono anche dello stato di salute delle api che lo producono. In questo senso è migliore un miele di castagno biologico.

Proprietà antiossidanti

Alcuni studi hanno messo in evidenza le proprietà antiossidanti del miele di castagno, che aumentano nelle varietà più scure. Un motivo per raccomandarlo come alimento prezioso da introdurre nella dieta quotidiana.

Le sue proprietà derivano principalmente dal contenuto di polifenoli che sono maggiori nel miele fresco e non sottoposto a trattamenti termici.

Queste sue caratteristiche sono state verificate nel miele grezzo e possono variare in funzione di:

  • zona di raccolta,
  • presenza di miele di melata.

Miele di castagno: benefici

Le proprietà del miele di castagno descritte sopra si riferiscono al miele grezzo fresco, non pastorizzato e non riscaldato, quindi i benefici derivano solo dal consumo di questo tipo di miele.

Ulcere. I ricercatori hanno specificato che in vitro, il miele di castagno ha un’azione antimicrobica moderata contro Helicobacter pyloriBacillus subtilis, Candida tropicalisCandida albicansAd oggi non esistono studi clinici sui benefici del miele di castagno da solo nel trattamento delle ulcere.

Un maggiore efficacia in questi casi ha il miele con la Propoli grezza.

Anche se non è una vera medicina, il miele grezzo e fresco può essere considerato un alimento di grande valore nutritivo.

Miele sulla pelle. Il miele grezzo ha anche molti benefici per la pelle. Grazie alle sue proprietà lenitive e antiossidanti può essere utilizzato in semplici preparazioni cosmetiche fai da te: dai detergenti a maschere al miele.

Come scegliere un miele di Castagno di qualità

Miele grezzo artigianale. A differenza di molti mieli industriali spesso sottoposti a trattamenti termici, il miele di castagno grezzo fresco dei piccoli apicoltori contiene anche molti enzimi e alcune vitamine (principalmente del gruppo B) che derivano dal polline di castagno.

Miele fresco: Se conservato al fresco e al buio, il miele mantiene intatte le sue qualità organolettiche e soprattutto quelle nutrizionali (enzimi e proprietà antiossidanti). Ideale consumarlo entro un anno della raccolta.

Miele di castagno biologico

Il miele convenzionale può essere contaminato con pesticidi e anche OGM, senza che questo venga specificato sull’etichetta. Acquistando un miele biologico di qualità avrete la sicurezza che gli alveari non siano trattati con agenti chimici.

Miele non contaminato: Il miele raccolto può essere contaminato dall’inquinamento sia urbano che derivato dalle aree industriali. Preferite mieli raccolti in Parchi e Riserve naturali, valli alpine e appenniniche, lontano da coltivazioni intensive.

Su The Honeyland abbiamo selezionato la più grande varietà di miele di castagno artigianale italiano biologico raccolto in paesaggi unici e incontaminati:

  • Valle d’Aosta: miele di montagna (Gressoney)
  • Riviera Ligure
  • Piemonte: valli del Cuneese
  • Calabria: parco dell’Etna
Miele di castagno biologico artigianale Vale d'Aosta

Miele di castagno biologico artigianale della Vale d’Aosta

Miele di castagno: idee per utilizzarlo al crudo

Per beneficiare di tutte le sue proprietà ti consigliamo di utilizzare il miele grezzo sempre al crudo.

Cristallizza molto più lentamente rispetto agli altri mieli, principalmente grazie alla sua composizione ricca di fruttosio, in una percentuale più alta rispetto al glucosio. Per questo motivo è più solubile degli altri tipi di miele, quindi più adatto per la preparazione di gelati, mousse oppure frappè.

Abbinamenti con formaggi stagionati: pecorino, parmigiano reggiano

Interessante anche per preparare delle salse agrodolci per accompagnare carni rosse e verdure:

 

 

 


Quanto ti è stato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (34 voti ricevuti, media: 4,41su 5)
Loading...

Per approfondire:

> 50 varietà di miele italiano: sapori e profumi che ti sorprenderanno

COMMENTS

WORDPRESS: 0
12 Condivisioni
Condividi12
Pin
Tweet