Polline: 7 benefici per la salute scientificamente provati

Studi recenti attestano alcuni benefici del polline d’api in varie condizioni patologiche. Per questo, negli ultimi anni, molti specialisti lo raccomandano come alimento funzionale a sostegno delle terapie classiche. Ecco le ricerche e anche come scegliere il miglior polline.

Polline benefici dagli studi clinici

1. Polline benefici contro lo stress ossidativo

Molte delle patologie moderne (in particolare quelle infiammatorie) sono generate dallo stress ossidativo dell’organismo. Numerosi studi negli ultimi anni hanno evidenziato le proprietà antiossidanti del polline, essendo considerato uno tra i più potenti alimenti nutraceutici antiossidanti.

Nei modelli in vivo è emerso che il polline ha la capacità di aumentare il Glutatione endogeno.  Questo peptide costituito da 3 aminoacidi è il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’organismo. Inoltre gioca un ruolo fondamentale nella depurazione del fegato da sostanze tossiche.

Negli studi di laboratorio gli animali che avevano subito danni ossidativi dalle radiazioni con raggi-X hanno riportato una crescita di contenuto di Glutatione in seguito alla somministrazione di polline.

2. Polline per il fegato

Dopo l’assunzione di polline d’api si è notato una diminuzione dello stato ossidativo generale negli animali che presentavano alti livelli di tossicità in laboratorio – risultato da uno studio pubblicato su Food and Chemical Toxicology.

Il ruolo epatoprotettivo del polline è di grande interesse perché può essere uno degli alimenti essenziali nelle diete specifiche che devono contrastare lo stress ossidativo del “fegato grasso”.

3. Polline contro il colesterolo

Studi sperimentali su topi e conigli hanno mostrato come il polline abbia abbassato i livelli di colesterolo totale e trigliceridi. In più è stato correlato con un abbassamento di vari ormoni quali insulina, testosterone e tirossina, responsabili di un metabolismo lipidico più alto.

Anche studi clinici hanno confermato come il polline abbassi i livelli di colesterolo. I parametri dei lipidi menzionati  è diminuito nei pazienti tra il 20 e 35%.

Azione cardioprotettiva. Ai pazienti che avevano sofferto un infarto è stata somministrata ogni giorno una dose di 40 g di polline d’api. Il livello del colesterolo si è ridotto significativamente, insieme con l’abbassamento della viscosità del sangue e delle concentrazioni di  fibrina e fibrinogeno.

4. Polline per bambini anemici

Il consumo di polline d’api ha un effetto positivo nei bambini anemici secondo uno studio di ricercatori rumeni. 

I livelli di emoglobina (cellule rosse che trasportano l’ossigeno) è migliorato visibilmente nei pazienti. E’ stata osservata una considerevole crescita sia del numero di cellule bianche che rosse.

5. Polline benefici per la prostata

Il più importante utilizzo del polline in medicina è per la sua azione profilattica e terapeutica in disturbi della prostata dimostrata in vari studi sia su animali che clinici.

In seguito al trattamento con polline sono stati notati cambiamenti morfologici nel cane anziano con iperplasia prostatica. E’ stato somministrato oralmente in dosi di 5-10g/kg per 2 mesi. La dimensione della prostata si è ridotta sia nel primo che nel secondo mese.

Gli specialisti confermano che nelle infiammazioni prostatiche non batteriche il polline migliori le condizioni dei pazienti perché in grado di ridurre il dolore, l’infiammazione e il rischio di cancro alla prostata.

Il polline deumidificato fresco è utilizzato con efficacia nella terapia della prostatite e l’ipertrofia prostatica, dimostrando un’azione inibente della crescita di tessuto della prostata.

6. Polline d’api in menopausa

Vampate di calore, sudorazione notturna, perdita di capelli, depressione e disturbi del sonno sono i più comuni sintomi della menopausa. Quindi le alternative naturali come il polline d’api sono molto utili.

In esperimenti di laboratorio è stato dimostrato che l’introduzione del polline d’api nella dieta degli animali regola le funzioni delle ovaie.

Recentemente un interessante studio clinico pubblicato sulla rivista Molecular and Clinical Oncology ha coinvolto donne entrate in menopausa in seguito al trattamento anti-ormonale contro il tumore al seno. Le 46 persone selezionate hanno consumato per 14 giorni una miscela di polline d’api deumidificato con miele di girasole non pastorizzato.

Il 70,9% dei soggetti ha notato netti miglioramenti del loro stato di salute e alcuni hanno riportato anche effetti addizionali positivi come: perdita di capelli minore, miglioramento del transito intestinale e pressione sanguigna normalizzata.

Questo è il primo studio ad aver dimostrato che il miele preso insieme ad un polline ricco in flavonoidi può migliorare il problema delle vampate di calore in menopausa nei pazienti sotto trattamento ormonale.

7. Polline per la vista

Risultati interessanti sono stati ottenuti dai ricercatori polacchi sui pazienti che soffrivano di arteriosclerosi con significante miopia e atrofia ottica parziale.

L’assunzione del polline ha diminuito i livelli del colesterolo nel sangue. Nello stesso tempo si è notato un incremento del campo della vista e la stabilizzazione dell’acutezza visiva.

8. Come scegliere il Polline migliore

Per avere dei benefici dal polline come alimento nutraceutico è essenziale prima di tutto riuscire ad integrarlo nell’alimentazione quotidiana.

Quindi un aspetto fondamentale è che il consumo del polline scelto non presenti effetti collaterali (nausea, diarrea oppure irritazioni della pelle). Nella maggior parte dei casi questi sono dovuti alle contaminazioni da pesticidi oppure micotossine che possono essere presenti nel prodotto.

The Honeyland ha selezionato solo polline biologico deumidificato di ALTA qualità prodotto da alcuni piccoli apicoltori italiani in zone incontaminate. Tra i migliori presenti sul mercato del polline.

Polline benefici da quello biologico artigianale: deumidificato a freddo

Riferimenti
  1. Bevzo, V. V., and N. P. Grygor’eva. “Effect of bee pollen extract on glutathione system activity in mice liver under X-ray irradiation.” Ukrainskii biokhimicheskii zhurnal (1978) 69.4 (1997): 115-117.
  2. Selmanodlu, Guldeniz, et al. “The effects of pollen on serum parameters, and liver and kidney tissues of rats.” (2015).
  3. S. Juźwiak, L. Samochowiec, and J. Wójcicki, “The influence of pollen extracts on serum trigliceride lipase activity in rabbits fed with a high-fat diet,” Herba Polonica, vol. 35, p. 43, 1989.
  4. Kassyanenko, V., I. Komisarenko, and E. Dubtsova. “Influence of honey, pollen and bee bread on serum cholesterin of patients with pathological lipid metabolism.” Beekeeping, apitherapy and life quality (2010): 81-82.
  5. LIUSOV, V A; GORBACHENKOV, A A; DUDAEV, V A; GORIN, V V (1992) “The effect of bee honey and flower pollen on the tolerance for physical loads, on lipid metabolism and on the rheological properties of the blood in patients with ischemic heart disease”, Kardiologiia 32 (7-8): 45-48.
  6. Palos E., Voiculescu, Z. and Andrei C.: Comparative Studies Concerning Biochemical Characteristics of the Bee Bread as Related to the Pollen Preserved in Honey. XXVth Apimondia Congress, Grenoble, France, 1975, p. 239.
  7. LIN, X L; ZHU, L Q; LI, L M (1990) Morphological changes in aged canine prostatic hyperplasia treated with bee pollen. Chinese Traditional Herbal Drugs 21: 164-166.
  8. D. A. Shoskes and K. Manickam, “Herbal and complementary medicine in chronic prostatitis,” World Journal of Urology, vol. 21, no. 2, pp. 108–113, 2003.
  9. Kolesarova, A., et al. “Consumption of bee pollen affects rat ovarian functions.” Journal of animal physiology and animal nutrition 97.6 (2013): 1059-1065.
  10. Münstedt, Karsten, et al. “Bee pollen and honey for the alleviation of hot flushes and other menopausal symptoms in breast cancer patients.” Molecular and clinical oncology 3.4 (2015): 869-874.
  11. A. Machoy-Mokrzyńska, I. Łoniewski, and J. Wojcicki, “Infuence of pollen extracts on the central nervous system,” Herba Polonica, vol. 38, p. 189, 1992.

 

 


Quanto ti è stato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti ricevuti, media: 5,00su 5)
Loading...

Per approfondire: Controindicazioni polline: 5 cose da sapere (contaminazioni e OGM inclusi)

COMMENTS

WORDPRESS: 0
529 Condivisioni
Condividi529
Pin
Tweet
WhatsApp