Drenanti naturali vs diuretici: quali sono migliori?
HomeRimedi Naturali

Drenanti naturali vs diuretici: quali sono migliori?



Anche se sembrano la stessa cosa, gli integratori drenanti sono diversi da quelli diuretici. Infatti hanno azioni diverse ed è importante saper quale scegliere in funzione di ogni situazione individuale.

Drenanti naturali vs diuretici: quali sono migliori?

Soprattutto quando fa molto caldo può succedere di sentirsi gonfi e pesanti, situazione molto fastidiosa che deriva da un eccesso di liquidi: la ritenzione idrica.

Per risolvere velocemente questa situazione molte persone cercano un diuretico o un drenante, pensando siano la stessa cosa, quando in realtà sono molto diversi. Anche se potrebbero sembrare sinonimi, drenanti e diuretici hanno funzioni differenti.

Diuretici

Favorendo l’eliminazione dell’acqua extracellulare i diuretici indirizzano l’acqua nei reni aumentando notevolmente la quantità del flusso urinario. Per questo esistono numerosi farmaci diuretici con applicazioni specifiche che vengono impiegati soprattutto per il trattamento di ipertensione e insufficienza cardiaca.

Diuretici per dimagrire? Molte persone utilizzano i diuretici nelle diete fai da te per dimagrire più velocemente. Tuttavia, un’assunzione prolungata e non controllata, può provocare effetti collaterali indesiderati come:

  • disidratazione,
  • perdita di sali minerali,
  • improvvisi cali di pressione,
  • eccesso di debolezza.

Per questo è sempre consigliabile utilizzarli sotto supervisione di uno specialista.

Piante con azione maggiormente diuretica: Ciliegio, Verga d’oro, Orthosiphon, Gramigna e Asparago.

Hanno una maggiore efficienza quando abbinate a piante drenanti come Equiseto, BetullaEpilobio da utilizzare in una tisana drenante biologica con erbe di Montagna.

Drenanti

Anche se esistono molti integratori che si definiscono drenanti, molti hanno un’importante componente diuretica. Da qui si è creata la falsa idea che i drenanti funzionino solo se aiutano a eliminare l’acqua velocemente con il flusso urinario.

Invece un buon drenante favorisce l’eliminazione dell’acqua interna alle cellule favorendo di conseguenza anche l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di scarto accumulate nei tessuti muscolari.

Questo è un processo complesso che avviene attraverso gli organi emuntori (fegato, reni, intestino e pelle) che devono essere in buone condizioni per svolgere questo compito.

Drenanti naturali da piante biologiche

Quindi i drenanti naturali di qualità dovrebbero favorire il processo di raccolta dei liquidi in eccesso presenti nell’organismo attraverso un processo più lungo, ma anche più duraturo.

Tra gli estratti di piante che svolgono un’azione principalmente drenante troviamo il gemmoderivato di linfa di Betulla, estratti di Tarassaco, Carciofo e Pilosella.

Mentre utili anche per il sistema circolatorio (favoriscono il microcircolo) sono:

Nei drenanti naturali The Honeyland abbiamo scelto prodotti ottenuti solo con erbe biologiche italiane.

 

 

 

Seguici su Telegram Instagram Facebook

Per approfondire:

 


COMMENTS

WORDPRESS: 0
Share
Share
Pin
Tweet