Miele di erba medica: proprietà, benefici e utilizzo


Il miele di erba medica è un miele di media dolcezza, vellutato, neutro, con note erbacee di piante officinali. E’ tradizionale dell’Emilia Romagna e del basso Veneto, perché solo in quei territori il clima caldo e umido favoriscono le fioriture di erba medica.

Miele di erba medica proprietà e ulilizzo

L’erba medica (Medicago sativa L.) è una pianta coltivata per il foraggio, la più coltivata nel nostro paese. Nel Nord Italia viene chiamata anche “erba Spagna“, poiché è dalla Spagna che la leguminosa venne reintrodotta nel XV secolo. Il suo nome arabo, “alfa-alfa”, significa invece “padre di tutti i cibi”.

Insieme alla melata è l’ultimo miele ad essere raccolto alla fine d’estate. L’erba medica rappresenta una sorgente nettarifera importante per le api solo in assenza di flora competitiva.

E’ difficile da produrre ed infatti negli ultimi anni la sua produzione è andata diminuendo a causa dei fattori climatici avversi.

I bravi apicoltori che nutrono le loro api solo con il miele dell’alveare, senza l’utilizzo di preparati a base di zuccheri, sanno che le api che faranno una buona scorta passeranno un ottimo inverno.

Miele di erba medica proprietà

In purezza questo miele deve avere queste caratteristiche:

  • Consistenza: cristallizza spontaneamente a pochi mesi dal raccolto.
  • Colore: da ambra ad ambra chiaro nel miele liquido, da beige chiaro a nocciola quando cristallizzato.
  • Sapore: media dolcezza, vellutato, neutro, con note di piante officinali. All’olfatto ricorda l’erba tagliata.

Miele di erba medica benefici

Nella tradizione popolare le vengono attribuite proprietà anti-spasmodiche, diuretiche, energetiche.

Quando il miele è grezzo sicuramente ha effetti tonificanti essendo ottimo per gli sportivi, soprattutto se mangiato dopo l’allenamento.

Miele di erba medica biologico Salsomaggiore Terme

Miele di erba medica biologico di Salsomaggiore Terme, miele grezzo cristalizzato

Riconoscere un miele di erba medica di qualità

Cristallizzato o liquido? Questo miele cristallizza facilmente, ma alcune volte si può trovare liquido dai piccoli apicoltori che lo hanno appena raccolto (mesi di settembre – ottobre). Se lo trovate liquido in inverno-primavera successiva al raccolto è probabile che sia pastorizzato oppure riscaldato. Spesso non è in purezza, bensì miscelato con la melata.

Anche se ultimamente questo miele si può trovare su molte bancarelle dei mercatini oppure nei negozi, i migliori sono i mieli prodotti dagli apicoltori locali della Pianura Padana, dove si trovano le zone più vocate.

Il miele biologico artigianale garantisce un trattamento migliore per le api e anche più garanzie per l’assenza di contaminazioni da fitofarmaci.

The Honeyland ha selezionato due eccellenti esemplari di miele di erba medica grezzo biologico raccolti dai nostri apicoltori in Emilia Romagna e Lombardia.

Utilizzo e abbinamenti in cucina

Per i suo gusto delicato e fresco è un ottimo miele per la preparazione di gelati e sorbetti.

Con i formaggi. Da provare anche con formaggi freschi di capra oppure Parmigiano Reggiano 18 mesi.

In Lombardia esiste la tradizione di usare questo miele nei dolci alla polenta.

 

 


Quanto ti è stato utile questo articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 voti ricevuti, media: 4,29su 5)

Loading...

COMMENTS

WORDPRESS: 0
13 Condivisioni
Condividi13
Pin
Tweet
WhatsApp